Vacanze 2021

da Luna e Sol a tutti

Che sia in montagna, al mare, in campagna, al paesello con la famiglia, a casa o … ovunque sia, che tutti si possa godere di un periodo riposante e sereno per riuscire a ricaricarci per le nuove sfide che purtroppo non mancheranno…

.

.

Articolo in evidenza

Pubblicato il
Categoria Grafica, Vita

twenty twenty-one

Anno 2021 ed eccoci in un periodo di cambiamenti, belli speriamo! La pandemia inizia a segnare il passo ed i vaccini stanno contribuendo molto a mettere in affanno il Covid 19 anche se, come tutti i virus, cerca ogni strada per sopravvivere e noi dobbiamo sbarragliele tutte anche con misure meno restrittive.

Santo cielo! Indossiamo la mascherina… se necessaria.

Anno di cambiamenti, dicevo e cambiamenti si vedono anche qui sul nostro blog! Dopo quasi 20 anni abbiamo cambiato il tema che usavamo da quando abbiamo iniziato. Ci eravamo affezionate ma WordPress ha deciso di mandarlo in pensione! Ora la nostra mente non è più così elastica come allora e facciamo fatica ad adattarci ai nuovi cambiamenti soprattutto della home page.

Ma le varie voci del menù in alto alla pagina sono le stesse a cui eravate abituati. La “NUOVA VOCE” invece vi porterà direttamente al post più recente e a tutti i vari widget che prima erano sul lato destro della home page e che ora si trovano in fondo.

L’unica cosa che ci è sfuggita un pò di mano (per ora) sono le Gallery dove alcune immagini sembrano essersi ribellate all’ordine in cui Sol le aveva diligentemente messe, ma Sol (stacanovista delle gallery) le sta già richiamando all’ordine.

Le acchiappa più veloce del vento! I sogni bisogna inseguirli sempre… 🙂

Articolo in evidenza

Pubblicato il
Categoria About, News Tag

Graziee… vacinate

.

Carissima Luna, ti ringrazio di cuore per i tuoi stupendi auguri con mascherina (persino personalizzata 😮 ) allegri e positivi come sei te, nonostante gli abbracci a distanza siano obbligatori ancora così come non poter soffiare personalmente la nuova candelina che si aggiunge alla mia già enorme collezione (spero che il “pesciolone soffiatore” carichi pure con il peso del mio nuovo anno 😆 )

.

.

Sempre guardando avanti (la cervicale è impietosa anche con me 😆 ) e dopo ascoltare lo splendido coretto di auguri a gola spiegata con cui mi ha deleitato l’orecchio, da neovacinata, ho deciso di rischiare e organizare un mio caloroso asolo batteristico di ringraziamento senza mascherina.

.

.

Ovviamente ero da sola in cucina per cui il rischio di contagio era tutto calcolato al ribasso 😆 e le mie indubbie doti fra le padelle, forse piu consone a frittate che ad asoli, non avrebbero urtato i timpani di nessuno 😆

.

Articolo in evidenza

Pubblicato il
Categoria Grafica, Varie, Vita

Un compleanno in maschera…

Carissima Sol, eccoci di nuovo al tuo compleanno😊e anche quest’anno siamo con la mascherina….

Personalizzata per l’occasione😁

E ancora niente abbracci…in presenza!😠

Solo a distanza…

Sembrerebbe quindi di essere fermi allo scorso anno🙄e magari tu saresti anche contenta di non dover spegnere una candelina in più 😁

Ce la farai…🥳

ma invece il tempo non si ferma e per consolarti in qualche modo, sappi che anche il virus 🦠 ha un anno in più e si sente un po’ affaticato🥴ed impaurito dalla forza aggressiva dei vaccini. 💉

Noi vacinade…👍😊

Quindi, come sempre, ti dico di guardare avanti e non è solo saggezza…😂

Appunto! 😄

E per finire…ecco il mio “ BUON COMPLEANNO “🎉 cantato a gola spiegata…tanto da Ancona a Torino “teniamo le distanze”.😄

🎈🎊🎂🍾

Addio a Carla Fracci, regina della danza

Disse in una intervista: «E Nureyev mi disse: tu sei la danza, non puoi ritirarti»

Ed Eugenio Montale le dedicò questa poesia nel 1969 per il suo ritorno dopo la gravidanza.

LA DANZATRICE STANCA

Torna a fiorir la rosa che pur dianzi languia…
dianzi? Vuol dire dapprima, poco fa.
e quando mai può dirsi per stagioni
che s’incastrano l’una nell’altra, amorfe?
ma si parla della rifioritura
d’una convalescente, di una guancia
meno pallente ove non sia muffito
l’aggettivo, del più vivido accendersi
dell’occhio, anzi del guardo.
è questo il solo fiore che rimane
con qualche merto d’un tuo dulcamara.
a te bastano i piedi sulla bilancia
per misurare i pochi milligrammi
che i già defunti turni stagionali
non seppero sottrarti. Poi potrai
rimettere le ali non più nubecola
celeste ma terrestre e non è detto
che il cielo se ne accorga. basta che uno
stupisca che il tuo fiore si rincarna
si meraviglia. non è di tutti i giorni
in questi nivei défilés di morte.

GISELLE – Teatro dell’Opera di Roma – 1980 – Carla Fracci e Rudolf Nureyev

Articolo in evidenza

Pubblicato il
Categoria Arte, Vita Tag

Tutto Zen 11 (angolo meditativo per volerci bene)

Buon giorno a tutti con questa bellissima musica…😊

È passato quasi un anno da quando ho scritto qui l’ultima volta ed è da non credere come sia passato veloce il tempo o almeno per me è così, ma sarà perché questa pandemia ha davvero stravolto le nostre vite.

Quando ho scritto qui avevamo la convinzione che il virus sarebbe quasi sparito presto e in estate era così ma poi abbiamo avuto l’onda di ritorno anche peggiore.

Ora però ci sono i vaccini 💉 ed è questo a fare la differenza oltre che i nostri comportamenti sempre responsabili.

Non ho più scritto qui ma ho sempre cercato di essere fedele al “ mio angolo Zen” e mi sono dedicata ad approfondire il Feng Shui.

Il significato del termine cinese è “ vento ed acqua” ed è una tecnica nata in Cina che permette di creare energia positiva nell’ambiente in cui si vive e si che di positività intorno a noi ne abbiamo bisogno.😊

“Feng shui significa letteralmente “vento e acqua”, in onore ai due elementi che plasmano la terra e che col loro scorrere determinano le caratteristiche più o meno salubri di un particolare luogo. Secondo il taoismo esistono due principi generali che guidano lo sviluppo degli eventi naturali, essi sono il Ch’i e l’equilibrio dinamico di Yin e Yang. Lo yin è il principio umido oscuro e femminile, mentre lo yang è il principio caldo luminoso e maschile. Nel feng shui lo yin è rappresentato dall’acqua e lo yang è il vento inteso forse più come respiro, in fondo acqua e aria sono indispensabili per la vita.” Da: Wikipedia

Dal mio approfondimento( poco impegnativo) alla fine ho seguito questi 5 semplici consigli che devo dire mi hanno aiutato se non altro per tenermi impegnata stando a casa.😊👍

Ecco i 5 consigli:

  1. Utilizzare delle piante. È consigliato il bambù 🎋ma io ho delle orchidee.
  2. Eliminare oggetti elettronici dalla camera da letto. ( via il cellulare anche se spento)📱
  3. La luce. Mi sono creata un angolino con più luce 💡 dove ascoltare musica e leggere (anche perché ci vedo sempre meno)🥸😁
  4. Utilizzo delle candele. Io utilizzo delle candele bianche se l’atmosfera diventa pesante e delle candele gialle se voglio attirare un po’ di felicità. ( in questo periodo ho finito la mia scorta di candele gialle)🕯😲
  5. Eliminare il disordine. Ecco, questo mi ci voleva proprio!😄
Quanto durerà? 😄

PS: praticando il Taichi, il CH’I e lo YIN e YANG mi sono diventati familiari 😁

😁👍

Franco Battiato, l’artista.

La musica di Franco Battiato è una musica senza tempo come lui è stato un artista senza tempo.

Lo voglio ricordare con questo video che la mia maestra di taichi mi ha mandato. La coreografia è stata curata dal maestro Li Rong Mei.

La vacinada…

Ebbene sì, anche io sono una ‘vacinada’ e anche ‘richiamada’! 😁

👍 😁💉

Sinceramente non saprei dirvi l’effetto che mi fa anche perché io sono di quella generazione che di vaccini ne ha fatti senza porsi troppe domande. Mi sento forse più sollevata ma non tanto più tranquilla vedendo come ci siano ancora tanti irresponsabili in giro e magari non sono neppure vaccinati! 🙄

😠

Tutti non vediamo l’ora di poter riprendere in mano la nostra vita ma dobbiamo metterci in testa che per uscirne del tutto dobbiamo cominciare a guardare le cose da una prospettiva diversa e cambiare, se c’è da cambiare per il meglio.

I baci, gli abbracci ritorneranno ma non è con “liberi tutti subito” che si ha la certezza che poi resteranno! 😠

Sono passati quasi due anni da quando stare ad un metro di distanza ci sembrava qualcosa di irreale ed ingiusto ma forse proprio quel metro di distanza ha salvato tante vite.

Ora ci sono i vaccini e la speranza di uscire da questa pandemia si fa sempre più realtà ma non vanifichiamo il tutto infischiandoci delle regole che ancora rimangono da seguire.

Un metro, un metro e mezzo 👍

.

Auguri mamma…

.

da Luna e Sol

.

Forse sognando abbracci e baci per le nostre mamme, mentre ci teniamo a distanza e indossiamo le mascherine, facciamo una miriade di auguri a tutte le mamme 🙂

.

.

Trovate queste e tante altre cards per la Festa della Mamma cliccando qua e qua

.

Addio alla “Rossa”

La musica, le canzoni sono da sempre una parte importante per me, direi quasi “la colonna sonora” del film della mia vita. Quando il tempo passa è inevitabile dire addio a tanti interpreti che hanno reso indimenticabili i nostri momenti, sia belli che meno belli ma il loro ricordo resta. Milva, affettuosamente detta ” la Rossa” mi ha accompagnato con le sue bellissime canzoni durante la mia giovinezza e anche dopo e a lei dedico questo mio pensiero.

Pensieri, aforismi, citazioni…come vengono

“Aprile dolce dormire”… uhm, a me non sembra che il proverbio non valga anche per gli altri mesi dell’anno.
Anonimo

The ideal of calm exists in a sitting cat.
Un gatto che riposa è il ritratto della perfetta beatitudine.
(Jules Renard)

Buona Pasqua

.

da Luna e Sol

.

Nonostante i problemi, i divieti e tutti i nuvoloni attorno a noi in questo periodo, che sia una buona Pasqua per tutti 🙂

.

.

.

 Trovate queste ed altre tante cartoline cliccando sui links di seguito: Gallery Pasqua Cards 1 Gallery Pasqua Cards 2

.

Ancora a casa per Pasqua

Pensavamo di essere “liberi” per questa Pasqua e invece no! 😲

Ma alla fine se stiamo a casa non sarà la fine del mondo e poi…avremo meno tentazioni!😄

Buon 1 aprile 2021

.

da Luna e Sol

Salve ragazzi! Forza, tutti a galla che ci vacciniamo…e non è un pesce d’aprile! 😆

.

.

La bellezza del mondo a…Venezia

Venezia che tutto il mondo ci invidia, Venezia così fragile, Venezia che per tutti è come un sogno, Venezia che ci aspetta…e noi ci ritorneremo. 😊⚓️

Primavera…

I gatti certo che lo sanno!🐱

I gatti lo sapranno
(Cesare Pavese)
Ancora cadrà la pioggia
sui tuoi dolci selciati,
una pioggia leggera
come un alito o un passo.
Ancora la brezza e l’alba
fioriranno leggere
come sotto il tuo passo,
quando tu rientrerai.
Tra fiori e davanzali
i gatti lo sapranno.
Ci saranno altri giorni,
ci saranno altre voci.
Sorriderai da sola.
I gatti lo sapranno.
Udrai parole antiche,
parole stanche e vane
come i costumi smessi
delle feste di ieri.
Farai gesti anche tu.
Risponderai parole −
viso di primavera,
farai gesti anche tu.
I gatti lo sapranno,
viso di primavera;
e la pioggia leggera,
l’alba color giacinto,
che dilaniano il cuore
di chi piú non ti spera,
sono il triste sorriso
che sorridi da sola.
Ci saranno altri giorni,
altre voci e risvegli.
Soffriremo nell’alba,
viso di primavera.

Auguri ai papà

da Luna e Sol

Auguriamo a tutti i papà una bellissima giornata, distanziata, mascherata e pur con tutte le regole ma comunque piena di gioia 🙂

.

.

Queste e tante altre cards per la Festa del Papà cliccando qua qua

.

Ancora una “Luna Rossa”/6


E siamo così arrivati al fatidico giorno! 😲Team New Zealand ha vinto la 36ma edizione della America’s Cup. I Kiwi hanno sconfitto Luna Rossa per 7-3. La prestigiosa Vecchia Brocca, che ha appena compiuto i suoi primi 170 anni, resta dunque presso il Royal New Zealand Yacht Squadron. I Neozelandesi di Peter Burling hanno messo le mani sulla Coppa delle 100 Ghinee per la quarta volta nella storia dopo il 1995, 2000, 2017.

Come da tradizione, appena i vincitori mettono piede in porto, si attende di conoscere chi presenterà il guanto di sfida ai campioni in carica,  Nelle prossime ore avremo l’ufficialità: Ineos Uk sarà il Challenger of Record della 37ma edizione della America’s Cup. Il Defender e il Challenger of Record stileranno insieme il regolamento della manifestazione. L’ultima volta senza un torneo degli sfidanti risale addirittura al 1967.

Si dovrà quindi attendere per sapere se Luna Rossa, che ha condotto gare splendide, avrà la possibilità di riprovarci ancora. Nell’ America’s Cup non c’è “secondo” ma per noi Luna Rossa è al di fuori di ogni classifica. 🤩⛵️

Ancora una “Luna Rossa/5

Traditi dal vento! Le barche a vela, anche quelle più sofisticate, dipendono dal vento, si affidano al vento…ma a volte il vento le tradisce😲⛵️Oggi, nella 5* giornata della sfida, il Team New Zealand si è aggiudicato la gara 9 portandosi a 6/3. Gli basterebbe 1 solo punto per la vittoria finale. Ma chissà, il vento potrebbe cambiare!🌬

.
.

E i sogni non finiscono mai….

.

Vi auguro sogni a non finire e la voglia furiosa di realizzarne alcuni.
Vi auguro di amare ciò che si deve amare e di dimenticare ciò che si deve dimenticare.
Vi auguro passioni, vi auguro silenzi.
vi auguro il canto degli uccelli al risveglio e le risate dei bambini.
Vi auguro di rispettare le differenze degli altri, perché il merito e il valore di ognuno spesso è nascosto.
Vi auguro di resistere alla stagnazione, all’indifferenza, alle virtù negative della nostra epoca.
Vi auguro, infine, di non rinunciare mai alla ricerca, all’avventura, alla vita, all’amore, perché la vita è una magnifica avventura e nessuno dovrebbe rinunciarvi, senza combattere una dura battaglia.
Vi auguro soprattutto di essere voi stessi, fieri di esserlo e felici, perché la felicità è il nostro vero destino.

Jaques Brel

Ancora una “Luna Rossa”/4

Oggi 4*giornata di regate per la 36* America’s Cup e purtroppo è stata una giornata a dir poco “nera” per Luna Rossa . ☹️ Il Team New Zealand ha vinto le gare 7 e 8 ed ora il suo vantaggio è di 5/3 su Luna Rossa. Con il vantaggio di oggi i neozelandesi si avvicinano a grandi passi verso la vittoria ma devono vincere le consecutive due prossime regate per far restare a casa loro la “Vecchia Brocca”. E come dice Rossella O’Hara in “Via col vento”, (titolo quanto mai evocativo😁): Dopotutto, domani è un altro giorno! 😉⛵️

A prescindere dalla gara in se stessa che comunque è sempre appassionante, guardare le regate anche solo in tv per me è come prendere una boccata d’aria e dimenticare per un momento questo periodo tremendo che stiamo vivendo.

.
.
.

Sarà perché, oltre ad ammirare lo splendido paesaggio della Baia di Auckland, che già è bello di suo ma diventa anche più bello con le due barche che si rincorrono leggere nel suo specchio d’acqua, si possono vedere tantissime persone che fanno il tifo e applaudono spensierate, tutte vicine e senza mascherine! 😷 E già perché ora noi ce la sogniamo questa loro meravigliosa situazione, tant’è che invece di pensare che loro stiano solo “ nell’altro emisfero del nostro mondo”, ci convinciamo quasi che siano gli abitanti di un altro mondo. Un mondo che prima della pandemia era anche il nostro, un mondo che pensiamo di aver perso.😟

.

Ma forse loro hanno capito prima di noi che questo virus va combattuto con comportamenti molto rigorosi da parte della popolazione nel rispettare certe regole che ormai tutti noi conosciamo bene. Ad Auckland hanno anche sospeso le regate e sono entrati in lockdown duro di alcuni giorni solo per 3 😲casi di infezione!

Trovare il giusto mezzo non è facile,🙄perché infondo è una virtù.
Secondo Aristotele, la virtù etica è precisamente “medietà” (mes6tes), ossia disposizione a volere sempre il giusto mezzo tra due vizi, «uno per eccesso e uno per difetto». 🤔

Stay tuned 😉⛵️

Ancora una “Luna Rossa”/3

Dice il proverbio che non c’é “due senza tre” ed infatti questa notte si é svolta la terza giornata di gara finita con il punteggio di 3-3. Buona, anzi buonissima, la gara n. 5 per Luna Rossa ma buona, anzi buonissima, la gara n. 6 per il Team New Zealand. Ancora dunque un risultato di parità che sicuramente fa aumentare il sogno di Luna Rossa.

Ma se la fama di Luna Rossa é arrivata a questo punto, lo si deve un po’ anche a tutti gli altri nostri equipaggi che hanno regatato in passato nella Coppa America meritandosi sempre un posto di tutto rispetto: Azzurra, Mascalzone Latino non si possono dimenticare.

Erano barche che quasi non hanno nulla a che vedere con quelle di oggi, pur sempre belle ma così tecnologiche che sembrano essere “senza cuore” forse perché hanno tantissimi circuiti e bottoni oltre alle vele.

Azzurra per esempio era una barca splendidamente romantica con le sue vele che si tendevano, lo spinnaker che sembrava attendere il soffio di Eolo per gonfiarsi completamente e sospingere la barca col vento in poppa. C’erano gli uomini che salivano in alto per sbrogliare le vele…e non schiacciavano bottoni.

AZZURRA
Mascalzone Latino ( vela rossa) e Luna Rossa. Per il tifo “cuore a metà”.

Ancora una”Luna Rossa”/2

E siamo arrivati alla seconda giornata di gara della 36* America’s Cup con ancora un risultato di parità: la 3* regata è stata vinta da Luna Rossa, la 4* regata da Team New Zealand.
Ma, come dicono gli esperti, Luna Rossa con i due successi di regata su New Zealand ha già fatto la storia.✌️
Prima di questo 12 marzo 2021 mai nessuna barca azzurra era arrivata così in alto: a vincere due regate in Coppa. L’asticella era ferma a una vittoria: quella che il Moro di Venezia di Gardini, con al timone il grandissimo Paul Cayard.

Sono passati anni ma la più antica e affascinante competizione sportiva al mondo sta per tornare a invadere le nostre case con tutta la sua magia.⛵️

Azzurra, Il Moro di Venezia, Luna Rossa : quanti bei ricordi e il sogno di una nostra vittoria che non si è mai spento e che oggi ci ha portato ancora in Nuova Zelanda con una Luna Rossa quasi irriconoscibile che vola sull’acqua ma è il segno dei tempi che cambiano ma i sogni no.

Azzurra ha fatto da apripista. La prima volta di una barca italiana in lizza per l’America’s Cup non si può scordare. Il giorno del varo di Azzurra è stato nel 1982.

Sui campi di regata di Newport: l’avveniristica barca italiana si avventura sino alla semifinali della Louis Vuitton Cup 1983, e tiene incollati agli schermi centinaia di migliaia di telespettatori in patria. È un’epoca romantica per la vela: l’equipaggio, a confronto con gli outift odierni, è una frotta di figli dei fiori e il principe Aga Khan – presidente dello Yatch Club Costa Smeralda e patron di Azzurra assieme all’Avvocato Agnelli – organizza feste degne del Grande Gatsby infiammando la nightlife di Newport. Cino Ricci, il timoniere Mauro Pelaschier e gli altri protagonisti della spedizione statunitense vengono accolti come rock star al rientro in Sardegna.

Azzurra

Il Moro di Venezia, il sogno.
Nove anni più tardi il Moro di Venezia raccoglie il testimone di Azzurra e proietta la vela italiana oltre le Colonne d’Ercole. Supportato dal colosso industriale Montedison, dalla lungimiranza dell’imprenditore Raul Gardini e dall’abilità dello skipper statunitense Paul Cayard, il gioiello tricolore batte New Zealand Challenge in un’incendiaria finale di Louis Vuitton Cup diventando la prima barca italiana a qualificarsi per l’America’s Cup in 141 anni di storia.

Paul Cayard

Il Moro si aggiudica un solo match race nelle acque di San Diego soccombendo allo stra potere del defender America, ma noi tutti incollati alla tv e le dirette di Telemontecarlo – con Luca Bontempelli in cronaca e i commentatori tecnici d’eccezione Mauro Pelaschier e Cino Ricci – superano il milione d’ascolti. Noi iniziamo a sognare…

Il Moro di Venezia

Arriva Luna Rossa
l’edizione 2000 dell’America’s Cup è la summa dell’infatuazione di massa. Patrizio Bertelli, amministratore delegato del gruppo Prada, affida la sua creatura a Francesco De Angelis e l’emergente skipper napoletano ripaga la fiducia trascinando Luna Rossa all’ultimo atto della competizione dopo aver battuto Paul Cayard – passato nel frattempo al timone di America One – in una delle finali più spettacolari di sempre della Louis Vuitton Cup. A sospingere l’imbarcazione tricolore contro i neozelandesi di Black Magic ci sono oltre tre milioni di telespettatori.

Luna Rossa

Luna Rossa 2021

A 21 anni di distanza Luna Rossa ci riprova nelle vesti di quotatissima Challenger of Recordportare la Brocca d’Argento in Italia per la prima volta nella storia.✌️⛵️😉 (fonte: Eurosport)

Stay tuned 😉⛵️

Ancora una “Luna Rossa”

Ho iniziato a scrivere su questo blog anni fa mettendo dei post che riguardavano la Coppa America con Luna Rossa (li potete trovare nella categoria Vela). ed oggi eccomi qui a scrivere ancora di regate e di Luna Rossa.
Luna Rossa ha vinto la sfida con il team Ineos UK, si è così aggiudicata la Prada Cup (La Prada Cup 2021 è stata la prima edizione della Prada Cup, la competizione velica che ha sostituito la Louis Vuitton Cup).

Luna Rossa

Come vincitrice della Prada Cup, Luna Rossa si è guadagnata (per la terza volta) il diritto di partecipare alla sfida per la 36* edizione dell’America’s Cup con il defender Team New Zealand. L’America’s Cup è il trofeo sportivo più antico del mondo e Luna Rossa proverà a conquistare la Vecchia Brocca e a portare la Coppa America in Italia per la prima volta in 170 anni di storia.

Team New Zealand

Sono passati anni e anche le barche sono cambiate, ora sono delle vele che sembrano volare sull’acqua. Io non mi intendo molto, anzi quasi niente, delle tecniche usate da queste nuove barche ma vederle “volare” sull’acqua è davvero uno spettacolo che lascia senza fiato.
Oggi è finalmente iniziata l’America’s Cup e la prima sfida tra Luna Rossa e Team New Zealand si è conclusa con il risultato di 1-1. È un bel risultato per il nostro team perché si sa che chi gioca in casa è più favorito e dato che le regate si svolgono nella baia di Auckland il tifo neozelandese è al massimo. E poi, come se non bastasse, anche questa pandemia ha giocato del suo nel mettere non proprio in una bella luce noi italiani! 🙄

Ma la sportività riuscirà sicuramente a prevalere su tutto e spero di poter continuare a “volare” su queste barche tifando per Luna Rossa, ovvio.👍 Aggiungo che l’ultima volta che ho seguito le regate di Luna Rossa all’America’s Cup le ho seguite in diretta tv alle 3 di mattina! 😲 E’ stato davvero entusiasmante e di sonno neppure l’ombra.😁 Oggi, dopo più di dieci anni, ho pensato🤔che fosse meglio seguire le regate in differita e in un orario più comodo 😴 anche se si perde un po’ di quella adrenalina che ti da la diretta quando non sai come finirà la regata.

Stay tuned 😉⛵️

Aspettando l’8 marzo…

Noi siamo fatte così! 💁‍♀️

Sono fatta così
Se ho voglia di ridere
Rido come una matta
Amo colui che m’ama
Non è colpa mia
Se non è sempre quello
Per cui faccio follie

Sono quella che sono
Sono fatta così
Che volete ancora
Che volete da me

Son fatta per piacere
Non c’è niente da fare
Troppo alti i miei tacchi
Troppo arcuate le reni
Troppo sodi i miei seni
Troppo truccati gli occhi

E poi
Che ve ne importa a voi
Sono fatta così
Chi mi vuole son qui
Che cosa ve ne importa
Del mio proprio passato
Certo qualcuno ho amato
E qualcuno ha amato me
Come i giovani che s’amano
Sanno semplicemente amare
Amare amare…
Che vale interrogarmi
Sono qui per piacervi
E niente può cambiarmi.

Festa nazionale del gatto

E si, oggi è proprio un giorno…gattoso. 😺 Dopo San Valentino che celebra l’amore tra umani ecco che arriva un altro tipo di amore, quello tra gli umani ed i loro amici animali e in questo tipo di amore è il gatto 🐈 che diventa il nostro preferito. Siamo affascinati da lui sarà forse perché è un animale domestico ma non del tutto addomesticato che pur volendoci bene ha una sua forte personalità. Io per esempio amo la sua indipendenza, la sua non nascosta voglia di essere libero anche nell’amarci. Perché il nostro gatto ci ama! È solo che vuol mettere bene in chiaro che è lui ad averci scelto e non viceversa. Ho letto che : “il nuovo migliore amico dell’uomo, nell’anno della pandemia, sembra essere diventato il gatto”…e una ragione ci sarà! 😻

Altre curiosità: a preferire i gatti sono le donne; le regioni con più amanti dei gatti sono la Lombardia, il Lazio e la Toscana. Quelle con il maggior trend di crescita durante la pandemia di Covid-19 sono state invece la Calabria, il Trentino-Alto Adige e la Sardegna.😽

“ Non è facile conquistare l’amicizia di un gatto. Vi concederà la sua amicizia se mostrerete di meritarne l’onore, ma non sarà mai il vostro schiavo.” (Théophile Gautier)

Zampa connessa 😹

27 gennaio 2021

Per non dimenticare il passato e migliorare il futuro….

Articolo in evidenza

Pubblicato il
Categoria Pensieri Tag ,

Sant’Antonio Abate, la notte in cui gli animali ‘parlano’

Il 17 gennaio ricorre la festa di Sant’Antonio Abate. Secondo la tradizione e sulla base di antiche leggende, durante la notte di Sant’Antonio Abate agli animali è data la facoltà di parlare.

Sant’Antonio Abate, egiziano di nascita e morto nel deserto della Tebaide il 17 gennaio del 357, è considerato un Santo protettore degli animali domestici che di solito viene raffigurato con accanto un maialino che reca al collo una campanella. Questa particolare festa, oltre a ricordare gli animali e la vita del Santo, scandisce anche il tempo tra le semine e i raccolti in agricoltura.
A volte i festeggiamenti comprendono una benedizione degli animali in occasione delle celebrazioni in onore del Santo. ( in epoca Covid niente benedizioni )

In alcune zone d’Italia la sera del 17 gennaio si accendono dei falò che simboleggiano la volontà di abbandonare tutto ciò che appartiene ai mesi passati e di rinnovarsi a partire dal primo mese del nuovo anno. I falò rievocano il miracolo che Sant’Antonio avrebbe compiuto secoli fa mettendo in fuga gli invasori stranieri e trasformando le querce in grandi torce.

Secondo la leggenda, la notte del 17 gennaio gli animali avranno facoltà di parola. Se solo fosse vero, chissà quali frasi ci rivolgerebbero e cosa ci racconterebbero delle loro vite. In passato, durante la notte degli animali parlanti, i contadini si tenevano lontani dalle stalle, perché udire gli animali conversare era segno di cattivo auspicio. (Da: http://www.greenme.it)

Quest’anno causa Covid niente benedizioni e feste ma mangiare si può 😁 e allora ecco la ricetta delle “CIAMBELLE ALL’ANICE”. Perché proprio questa ricetta? Ci sono anche altri cibi tradizionali della festa di Sant’Antonio abate ma queste ciambelle mi ricordano quando da piccola al mio paese, dopo la messa e la benedizione degli animali, si andava in canonica a prenderle. 🍩 Con i tempi che corrono questi ricordi ti scaldano il cuore.😊

INGREDIENTI

8 pezzo/pezzi

CIAMBELLE ALL’ANICE

  • 250 grammi farina 00 
  • 250 grammi farina manitoba 
  • 25 grammi LIEVITO BIRRA 
  • 125 grammi yogurt bianco magro 
  • 125 grammi latte parzialmente scremato 
  • 45 grammi olio evo 
  • 80 grammi zucchero 
  • 4 cucchiai colmi SEMI ANICE

PREPARAZIONE DELLA RICETTA

  1. Versare nel Closed lid il lievito con il latte, scaldare a 37° vel 1 per 1 min.

    Inserire l’olio, lo yogurt e lo zucchero, mescolare vel 2 per 1 min.

    Aggiungere le farine e i semi di anice ed impastare per 4 min a vel Dough mode

    Mettere la massa in una ciotola di vetro e sigillare con la pellicola trasparente, lasciare lievitare nel forno spento ( con la luce accesa) per 2 ore ( o fino al raddoppio della massa)

    Preparare le ciambelle ( cilindri chiusi a ciambella), metterle nella leccarda da forno foderata con carta forno e far lievitare coperte almeno per 1 ora.

    Cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per 15 minuti.

    Quando si sono raffreddate conservare in sacchetti di plastica per alimenti.
Le ciambelle di allora erano un po’ dure ma noi ragazzi avevamo i denti buoni! 😁

Buona Befana 2021

.

da Luna e Sol

.

La nostra befana era prontissima ed ha viaggiato tutta la notte con mascherina ed autocertificazione per riuscire a portare, senza intoppi, un sorriso e un po di gioia a tutti.

Luna ed io, ammirandola nel volo sulla sua “potente” scopa 😆 siamo rimaste incantate, dimenticando di farvi subito gli auguri con la istantanea che le avevamo scattata, 😮 ma… eccola qua la nostra befana ed i nostri auguri 😆

.

.

Auguri 2021

.

da Luna e Sol per un anno migliore a tutti voi

.


27 dicembre 2020: vaxday

Passeranno gli anni e forse ci ricorderemo di questo giorno o forse no. Anche questa pandemia del Covid 19 sparirà come sono sparite le altre ma questa ha fatto sicuramente più rumore perché è arrivata nel nostro mondo che credevamo inattaccabile. I vaccini sono sempre stati l’unica arma contro la maggior parte dei virus e noi che siamo tecnologicamente avanzati l’abbiamo avuti in tempi da record. Ora non ci resta che aver fiducia nel futuro e non sprecare le opportunità che la scienza ci presenta per uscire dal buio e tornare a vivere come e forse anche meglio di prima. 👍💉

“Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all’uomo, non servirà all’uomo per comprendere  se stesso, finirà per rigirarsi contro l’uomo.”
Giordano Bruno

.

2020 che va…2021 che viene

.

Anche se quest’anno è tutto diverso, le “feste” però si susseguono con identico ritmo 😀 perciò, ecco ora qualche nostra nuova card per gli auguri di Capodanno e Befana…

.

Noi ce la mettiamo tutta per augurarci e augurarvi un 2021 splendido e speriamo che almeno la befana metta nel sacco la pandemia e se la porti via… 😆

.

.

Trovate queste cartoline di Capodanno e per la Befana e tante altre cliccando sui link alle  nostre Gallery qua di seguito: Gallery Capodanno ed Epifania 1 , Gallery Capodanno ed Epifania 2Gallery Capodanno ed Epifania 3Gallery Capodanno ed Epifania 4.

.

La bellezza del mondo…e le luci di Natale anche al tempo del Covid

In questo periodo quasi privo di colori da sembrare veramente buio, le luci di Natale in varie città italiane sono davvero un segno di normalità ed anche un augurio che si possa intravvedere presto una luce.🌟

Venezia
Milano
Palermo
Genova
Bologna

Le foto sono prese da: AGI agenzia Italia

🚥🚥🤶AUGURI🎄🚥🚥

Aachoo!!!

ECCI’!!!

L’ultima opera di Banksy apparsa a Bristol che raffigura una vecchina che starnutisce così forte da perdere la dentiera😲, è il murale che per me ben rappresenta la domanda che ora che arriva l’inverno ed il freddo tutti noi abbiamo in testa: mi sarò presa l’influenza stagionale🤧 o il Covid 19? 🤭

Attenti alle goccioline…

Da questa foto poi si può vedere ancora meglio il riferimento all’attuale pandemia ma anche qui sorge una domanda: sarà Banksy stesso l’uomo che si vede vicino all’opera e che fa finta di essere investito dallo starnuto della vecchina?

Domande a cui ora come ora è difficile dare una risposta giusta ma se l’identità di Banksy può restare ancora segreta, tutto quello che si può fare o non fare per sconfiggere il Covid 19 deve essere invece messo ben in chiaro sotto gli occhi di tutti perché nessuno possa dire: “ ma io non lo sapevo”!🙄

Si avvicinano le feste di Natale, tutti vorremmo essere liberi di fare shopping e passeggiare per le vie illuminate del Centro magari tutti vicini, vicini come una volta, anche per non sentire il freddo🥶 ma il virus 🦠 è lì, pronto a scaldarsi con noi! Evitiamolo!

Oltre alle mascherine ci vuole il distanziamento!

Natale 2020

.

E anche se questo Natale sarà tanto diverso, gli auguri si potranno fare lo stesso, no? 😆 anzi, ci vogliono piu che mai, per cui, ecco qualche nostra nuova cartolina natalizia

.

.

Trovate queste cartoline di Natale e tante altre cliccando sui link alle  nostre Gallery qua di seguito: Natale Cards 1Natale Cards 2Natale Cards 3Natale Cards 4.

.

Ma siamo seri…

Se vogliamo uscirne…🦠

La scorsa estate…così! 😳

Il prossimo inverno ancora così? 😲

Ma stiamo scherzando…vero? Ditemi che è solo uno scherzo perché….

Ricordi dimenticati…

Quando non puoi danzare tu, fai danzare la tua anima.“

(madeleine-delbrel)

Questo video è di una poesia struggente che supera ogni emozione e raggiunge direttamente l’anima. Soprattutto ora che la pandemia ha messo a nudo il nervo più debole della popolazione ci fa capire, forse, che spesso è proprio l’anima degli anziani che per prima viene messa da parte.

Questa mia riflessione mi porta al film “La vita davanti a se”, film bellissimo ed emozionante con una magnifica interpretazione di Sofia Loren ormai ultra ottantenne e quindi nella categoria dei “più fragili” e poco produttivi (secondo alcuni). 🙄

La colonna sonora di Laura Pausini è poi una poesia nella poesia.

Ancora un addio…ancora un ricordo

Con Gigi Proietti ho trascorso molte serate allegre ascoltando le sue interpretazioni in tv.

Amavo davvero ascoltarlo quando recitava Trilussa, dove la sua “romananità” veniva fuori e ti trascinava in un mondo di comicità e saggezza.

E’ una poesia di Trilussa (1871 – 1950) recitata a BALLARO’ nel novembre del 2005.

Agente 007…per sempre

Il mio nome è Bond, James Bond…

Ricordando Sean Connery, Goldfinger con la meravigliosa voce di Shirley Bassey non si può dimenticare

Articolo in evidenza

Pubblicato il
Categoria Vita Tag