lunedì, 13 agosto 2007


Sol, ho letto Silvia Montevecchi e mi trovi completamente d’accordo… sono pensieri splendidi. 🙂

Gli scritti che si trovano in “ADELINA E IL NONNO…sono quelli che più mi sono piaciuti…e questa è una delle poesie che è davvero nelle mie corde…anche se quella che hai messo tu è pure bellissima…tanto quasi da non saper decidere tra le due…

ADELINA E L’AMICIZIA

E poi un giorno

con la sua solita voglia di conoscere

Adelina chiese al nonno

“Nonno, parlami dell’amicizia!

Cosa vuol dire essere amici?”

“Oh! Cara Adelina,

questa sì che è

una bella domanda.

Perché l’amicizia è una cosa stupenda

piccola mia.

E’ una grande ricchezza

ed è un grande dono.

E’ una delle cose

più importanti della vita.

A volte l’amicizia capita

come una sorpresa

come una goccia di rugiada

che bagna una coccinella

A volte la costruisci piano piano

pazientemente

come il ragno che intesse la sua casa

e alla fine

possiede un’opera d’arte

Meravigliosa

Non ci sono mai regole precise nella vita!

Un accadimento non è mai uguale

alla volta precedente

E quando credi di avere imparato qualcosa…

è una bella presa in giro!

Non impari mai,

mai abbastanza

E gli amici

gli amici hanno sempre da darti,

da insegnarti

è un meraviglioso scambio

continuo

Si dà e si riceve,

sempre

Per questo l’amicizia

è uno dei sali della vita

Non si può vivere senza amici

No, non è possibile

O meglio: non puoi essere felice

senza amici

Gli amici ti scaldano

ti rincuorano

ti parlano

ti ascoltano

Un amico ti rompe le scatole

tante volte!

E proprio per questo

gli vuoi bene anche di più

E’ un amico quando lo prendi come è

Quando lui, o lei, ti prende come sei.

E’ bello amarsi

nella propria piccolezza

Coscienti

della nostra infinita

fragilità

Della nostra pochezza

Ma un amico…

con un amico si è onesti

con un amico non si bara

Mai

Perché un amico non è mica stupido!

Non è amicizia

se si pensa di nascondersi

di mostrarsi diversi

da ciò che si è

L’amicizia è amore

anche

E’ un limite sottile

Gli amici veri, le amiche vere

le ami

Agli amici scrivi

fai regali

Gli amici li pensi

gli amici talvolta li sogni

A volte un amico ti accompagna

per tutta la vita

E’ una presenza costante

del tuo percorso

A volte, lo incontri per pochi attimi

e non lo rivedi mai più

Ma tu sai che in quegli attimi

il legame è stato totale

senza veli

né riserve

Vi siete conosciuti nel profondo

ed è stato amore

E anche questo ricordo

sarà una presenza costante

sul tuo percorso.

E riempirà la tua vita

di bellezza

L’amicizia è gioia

Talvolta è dolore

A volte è morte, perdita

un dolore infinito

Perché quando perdi un amico

perdi un pezzo di te

Una grande ricchezza ti abbandona

Ma, come il mare,

i sentimenti si portano con sé

e li possediamo dentro

e li portiamo con noi.

Ovunque.

A volte l’amicizia fa paura

perché amare

fa paura

Ma tu ama, Adelina mia cara

Ama senza riserve

Ama le persone belle

le persone vere

che nella loro infinita piccolezza

sono meravigliosamente grandi

Non temere i sentimenti

non temere neppure i tradimenti

le aspettative deluse

le amarezze

Poiché ciò che vivi oggi

per sempre resterà con te

E dona la tua amicizia

a cuore aperto

Poiché grande sarà la tua allegria

se avrai amici

in ogni dove”

1076033171_5d3fe100c5.jpg

 

Nonostante il mio pc da quando è tornato “resuscitato” mi stia faccendo letteralmente dare i numeri ed impedendo quasi di fare null’altro che stargli dietro, ieri, per un breve lasso di tempo ha sembrato tornato alla ragione e sono riuscita a farmi un giretto nel web… Ho trovato un sito di belle letture, sono di Silvia Montevecchi e vi riporto qua una…da “Adelina e il nonno”

ADELINA E IL MARE

madagascar_5406.jpg

E poi un giorno

Adelina si ricordò

di quella gita che avevano fatto

E lei aveva sentito i piedi freddi

e bagnati

E si era spaventata

Ma il nonno si era messo

a ridere

E allora quel giorno domandò

“Nonno, parlami del mare”

“Il mare Adelina?

Oh, che bella cosa è il mare!

Ricordi ?

Ti fece paura la prima volta

Era freddo

Ma poi ti divenne amico

e alla fine

non volevi più lasciarlo

Il mare è così

Va preso poco a poco

Come tutte le cose

stupende

preziose

Bisogna conquistarle

e farsi conquistare

Così non le si perde più

Perché ci si appartiene

Il mare è l’infinito

E’ la dolcezza

è la potenza

E’ il movimento

è la calma

E’ l’irruenza

è la saggezza

Puoi sederti ad ascoltare il suo rumore

la sera

quando anche le onde

sembrano assopirsi

E quando senti quel rumore

sembra una voce

che fa eco ad ogni porto

E tu allora

ti senti vicina ad ogni gente

E puoi immaginare

le fredde coste del Baltico

I pescatori del Mare del Nord

con le loro casette di legno

O bambini che giocano

su esili piroghe

che si infilano tra le mangrovie

Puoi immaginare

gli abbarbicati paesini della Liguria

o le montagne di ghiaccio dell’Antartico

che impauriscono

Il mare…

Il mare è la vita

E’ la coscienza

la libertà

La possibilità di guardare

e di guardarsi

All’infinito

Specchiandosi

in quel movimento perpetuo

Il mare è

l’andare

Sempre

Sempre avanti

Senza paura

Senza fermarsi o guardare indietro

Continuare a cercare

A scoprire

A stupirsi

Perché andando vivi

Andando scopri

Impari

Senti

Il mare

è l’arricchimento

E’ sentirsi oltre

cresciuti

vissuti

Il mare è l’armonia

Anche nella catastrofe

Quando tutto travolge e

tutto annienta

Perché sublime

è la legge della natura

anche nel suo dolore

Piccola mia

dagli occhi velati

Il mare ti appartiene

Giacché come le cose preziose

esso non si concede

ma lo puoi assorbire

e portare con te

Non si fa incatenare

poiché solo nella libertà

è la gioia della vita”.

(Silvia Montevecchi) letture on line

A seguito del commento di Marcello sul tutorial …foto nel pallone e di una domanda che mi ha fatto Luna, per chi non ci avesse pensato forse, aggiungo il modo di procedere per scrivere qualcosa sul pallone.

L’idea di Marcello come copertina del cd con le foto delle vacanze è molto carina ed in quel caso forse potrebbe servire scrivere data e luogo per esempio, allora solo poche precisazioni per facilitare le cose… Io ho ipotizzato di scrivere solo nell’esagono centrale…

prova-pallone-scritta.jpg
1. Fate il vostro pallone seguendo il tutorial e lasciate per ultima la casella dove avete deciso di scrivere, tenendo conto però che più laterale sarà più deformata verrà la scritta diventando illeggibile, perciò preferibilmente è meglio farlo nell’esagono centrale che, deformandosi, diventa anche il più grande.
2. Dovete scrivere sull’immagine appena inserita nell’esagono e prima di applicare il filtro nel contorno interno.
3. Allora, col vostro esagono ancora selezionato, cliccate nella barra degli strumenti nella T per aprire il menù di scrittura (imm.1)scritta-pallone-1.jpg come spiegato nel tutorial sulla scrittura su immagine.

4. Scegliete il carattere, la misura, il colore e scrivete il vostro testo (imm.2) scritta-pallone-2.jpg inserendo degli effetti se li volete come ombreggiatura, contorno e riempimento (imm. 3) scritta-pallone-3.jpg e confermando poi con Ok.
5. Quando la scritta sarà sistemata come e dove la volete confermate cliccando con l’invio oppure, con la freccia dentro la selezione, cliccate con la parte destra del mouse e convalidate la scrittura (imm. 4)scritta-pallone-4.jpg
6. A questo punto applicate il filtro che scurisce il contorno interno e procedete come indicato nel tutorial del pallone per finirlo.
7. Nel momento che applicate la deformazione vi renderete conto se la scrittura è leggibile o se dovete applicare una deformazione minore facendo un pochino meno tondeggiante il pallone. Se per caso non andasse bene non c’è problema, con la freccia rossa rivolta a sinistra nella barra degli strumenti tornate indietro fino alla vostra scritta e potete rifarla di nuovo o toglierla definitivamente se non vi piace.

Ed ecco il pallone con scritta finale…

prova-pallone-scritta-1.jpg

.

Ricordate…. per ogni dubbio guardate in TUTORIALS PER CASO. Nell’introduzione e sotto l’elenco dei tutorials trovate tante spiegazioni utili per usare al meglio Photofiltre, così come il modo di scaricare e installare plugins, unfreez, caratteri nuovi e tante altre cose che vi possono aiutare per la realizzazione dei tutorials…. e ovviamente ne trovate altri da realizzare 🙂