Volo da sola

Una rondine deve sapere di essere una rondine.
E deve essere libera di esserlo.
A volte non è facile. Una rondine, spesso, è terribilmente sola. Dentro.
E’ difficile essere una rondine.
Sono poche le rondini, di questi tempi. E molte si nascondono o, addirittura, si convincono di non esserlo.
Per paura di sentirsi diverse, per paura della solitudine, per poter volare con qualcuno, spesso si travestono, fingono, cercano di cambiare, di diventare qualcos’altro.
Ma nessuna rondine può adattarsi ad essere qualcosa di diverso da sè.
Anche se lo vuole con tutte le sue forze.
Può illudersi di riuscirci, può convincersi di non soffrirne,ma solo per un po’.
Un rondine non è come gli altri uccelli.
Non può adattarsi a vivere come i piccioni o i fagiani o i passerotti… neppure come le aquile.
Una rondine non può uccidere la sua anima.
E’ una rondine e non può essere altro. che una rondine, per sempre.
Una rondine chiusa in una gabbia muore.
Ha bisogno di cielo, ha bisogno di seguire solo le sue emozioni, ha bisogno di cantare, di sognare, di incantarsi di fronte alla bellezza di un tramonto, di sorridere al sorgere del sole ogni volta che desidera farlo.
Senza regole, senza schemi, senza limiti, senza dovere
Solo una rondine capisce cosa prova una rondine…
Per questo volo da sola.
Per essere me stessa. Per essere libera. Per essere felice.
Per cercare un’altra rondine con la quale condividere tutto questo.
Per cercare un’altra rondine che voglia condividere tutto questo con me.
Senza regole, senza schemi, senza limiti, senza dovere.
Una rondine con la quale sognare e volare ogni giorno verso il sole.
Due rondini. Insieme. Libere e felici. Davvero.

(Da : Rondinelibera.com)

.

1174384988_1843a7ff52.jpg

.
RONDINI A FERRAGOSTO