rangedw4.gif NATALE IN SPAGNA III rangtqj8.gif

(viene da…)

.

puerta-del-sol.jpg

.

L’ultimo giorno dell’anno è la Nochevieja (notte vecchia). Dopo cena, a mezzanotte precisa, milioni di spagnoli mangiano le uve della fortuna mentre i grandi orologi delle città e paesi fanno i dodici rintocchi. Ora, grazie alla televisione, praticamente tutti quelli che si trovano in casa seguono i dodici rintocchi del’orologio della Puerta del Sol di Madrid, dove tantissime altre persone col naso all’insù mangiano le loro uve e brindano per il nuovo Anno. Nei cinema, teatri e spettacoli, tutto s’interrompe e attori e spettatori, che hanno ricevuto col biglietto i 12 acini d’uva ed una bottiglietta di cava, mangiano assieme le uve seguendo l’orologio della Puerta del Sol. Si mangia un acino d’uva per ogni rintocco. Sono momenti di gioia, speranza e buone intenzioni per l’anno che è appena cominciato. Dopo, molte persone fanno festa con ballo nella notte (“cotillón”).

.

uvas01gj0.jpg

uve e cava nella Puerta del Sol
.
uvas02puertadelsolwi2.jpg
.
uvas03bz6.jpg
.

In questi giorni di Natale, gli spagnoli acquistano regali per familiari ed amici anche se si deve attendere, anche i bambini, per riceverli. Per influsso della televisione, la Spagna ha adottato molte abitudine di natale americane, ma Santa Claus (noto come Papá Noel) ha qua dei competitori molto agguerriti, (i Re Magi).

.

fuochi-artificiali-a-sol.jpg

lors-reyes-magos-en-madrid.jpg

i Re Magi a Madrid

.

cabalgata-1.jpg

cabalgata-2.jpg

cabalgata-3.jpg

cabalgata-4.jpg

.

La notte del 5 gennaio, dopo aver assistito alla Sfilata dei Re Magi, (la Cabalgata) tutti i bambini lasciano le loro scarpe in un luogo visibile della casa e se ne vanno a dormire presto con l’illusione di svegliarsi la mattina dopo e scoprire i regali lasciati loro da Melchiorre, Gasparre e Baldassarre.

.

roscon.jpg

.

Per colazione o dopo pranzo, le famiglie mangiano il dolce tipico di questo giorno: el roscón de Reyes, un tipo di dolce di pasta fina a forma d’annello decorato con pezzetti di frutta candita, simbolo dei rubini e degli smeraldi che ornavano i vistosi mantelli dei Magi d’Oriente. Dentro si nasconde una piccola sorpresa che nel passato era una fava secca, poi una moneta ed ora è una figurina di plastica o qualche regalino più o meno importante. Chi la trova è incoronato “re” della casa e sarà fortunato tutto l’anno. 🙂

.

aggiornamenti Natale  …

altre tradizioni spagnole…