lunedì, 24 dicembre 2007


🙂 Ci siamo!!… Ormai tutti avrete avuto la vostra dose di auguri da tutti… ci saranno quelli bellissimi, quelli così così, gli originali, quelli scontati e soliti…di tutti i tipi e per tutti i gusti… Io vi auguro solo di poter vedere le cose con lo stupore di un bambino, con quello sguardo pulito e pieno di attese e speranze, nonostante tutto quello che possa capitare… 🙂

.

prova-ridotto-ripet-e-lenta.gif

.

Aaah dimenticavooo! …una richiesta a Babbo Natale…che porti a tutti, ma in particolare alla mia cara Marta che mi deve sopportare ogni giorno, una cammionata di aria leggera per sollevarci dai pesi da affrontare … 🙂

A tutti voi che passate di qua, a te Val che so che ci leggi.. 🙂 , e a te Cons. cara amica e compagna di viaggio in questo fantastico mondo dove, potendo finalmente lasciare libera la nostra fantasia, riusciamo a vedere le cose dal loro lato migliore … 🙂 1344445.gif
.

christmas-finito.gif

.

😀

Beh…mi sembra che non potevamo concludere degnamente questo nostro breve “viaggio di Natale” senza andare in…Finlandia, no? 🙂

.

1.jpg

Natale in Finlandia

Il culmine delle celebrazioni di Natale in Finlandia avviene dal 24 al 26 dicembre. I preparativi fervono già dal mese di novembre sia per le decorazioni nelle case che per gli addobbi dell’albero di Natale. I dolci natalizi finlandesi sono delizioni: ad esempio, i biscotti di pan di zenzero e le crostate di prugne. All’inizio di dicembre le luci di Natale si accendono e illuminano di gioia tutti i negozi. Nei giorni che precedono il Natale, nei grandi e soprattutto nei bambini scatta il trepidante conto alla rovescia. Molti di loro posseggono il calendario natalizio personalizzato con le sapienti illustrazioni a tema natalizio oppure… sgranocchiano uno zucchero di cioccolata.

Pensate che l’albero di Natale viene solitamente tagliato nella foresta con gli amici finlandesi o gli aiutanti di Babbo Natale, oppure acquistato da un rivenditore di alberi prima della vigilia di Natale. Tutti i familiari e gli amici partecipano alla decorazione dell’albero e all’illuminazione delle candele. A mezzogiorno della vigilia di Natale la gente si raccoglie intorno al proprio focolaio domestico e viene “proclamata” la pace natalizia in Finlandia.

Indossa sempre un cappotto rosso, un gilè, una camicia di lino e stivali pesanti. La sera del 24 dicembre, Babbo Natale si reca nelle case dei più piccini: al suo arrivo, di solito chiede:
“C’è qualche bambino bravo in questa casa?”

Babbo Natale consegna i regali a chi è stato buono durante tutto l’anno; ma attenzione!: può anche lasciare solamente i rami secchi del bosco ai bambini cattivi, e questo, i bambini finlandesi già lo sanno.
La leggenda dice che finora Babbo Natale non ha mai avuto bisogno di portare rami secchi a nessun bambino.

Cantare le canzoni natalizie, visitare la chiesa e il cimitero, assaporare le specialità gastronomiche natalizie, fare la sauna, naturalmente finlandese, alla vigilia: tutto ciò fa parte del caldo Natale nordico. Gli adulti spesso ricordano con dolcezza e nostalgia il Natale della loro infanzia.

.

natale248.gif

Una colazione a base di uno squisito porridge di riso dà inizio alla giornata della vigilia. Molte famiglie leggono i vangeli natalizi durante il giorno e s’incontrano e si riuniscono per l’appuntamento con l’appetitoso cenone di Natale: prosciutto o a volte tacchino con mostarda fatta in casa, pesce, rapa in casseruola, carote e patate in casseruola con la tradizionale insalata fredda finlandese.

Si trascorre in famiglia l’intero giorno di Natale, ma il giorno dopo, Santo Stefano, è dedicato alla visita dei parenti e degli amici.

Passato Natale, si comincia ad aspettare il Capodanno. Dopo il 06 gennaio, l’albero di Natale vien messo via, e si attende, il prossimo caldo Natale…!

Fonte : http://www.santagreeting.net
.

bikersanta2.gif

.

Il tradizionale Natale Finlandese