giovedì, 10 gennaio 2008


Credo che ognuno di noi abbia una propria definizione per la parola “malinconia” e tutte alla fine sono vere…perchè ognuno ha la “propria” malinconia.

La malinconia è stata definita meravigliosamente da poeti e scrittori ed io, girando nel web, ho trovato molte definizioni che potevo fare mie; l’ultima che mi viene in mente ora e che già una volta ho citato qui, è quella di Roberto Gervaso, “malinconia è fatta di sogni che devono restare tali”…

Perchè questa ? Perchè in questo momento ho capito che è proprio così…

Sto realizzando che, nonostante non lo si vorrebbe, ci sono alcuni sogni che “devono” restare tali…ma, se la ragione ci dice che è meglio così, il cuore viene investito per un attimo da un vento gelido che non porta però tristezza, ma solo un velo di malinconia.

Malinconia…pensando a quello che poteva essere, ma non è stato; malinconia per dover ammettere che non tutti i “nostri” sogni coincidono con quelli di “altri”, che solo per “un momento” si può davvero camminare insieme ad altri, ma poi si continua da soli…

Ma una cosa si può e si deve fare…ricordare i tanti momenti in cui quei “sogni” sembravano realtà ed il loro ricordo può far nascere sempre un sorriso…anche velato di malinconia.. 🙂

«Datemi un sogno in cui vivere,

perchè la realtà mi sta uccidendo.»
Jim Morrison

.

32398-big.jpg

Annunci

post-1329-1181823729.gif Ma Sooll…come siamo carineee…! Hai proprio ragione, certi incontri vanno incorniciati… 😀

Anzi, reincorniciati per un…fermo-immagine… 😉

.

copia-di-cornice-verde-2.jpg