L’umanità è un fiume cristallino che procede impetuoso intonando il suo canto, portando con sé i segreti del monte fino al profondo mare.

(Kahlil Gibran)