sabato, 9 agosto 2008


Noi siamo quello che pensiamo.
Buddha

.

Io sono fiduciosa, spero di non peccare di ottimismo, ma sapendo come funzionano le dittature perché costretta a viverci per tanti anni, credo che la vetrina “Olimpiadi di Pechino” possa portare benefici anche dal punto di vista della libertà e del rispetto dei diritti umani, ovviamente non se sottomessi a pressioni continue, non è il sistema, creerebbe solo irrigidimenti …   Spero che quella fiamma che arde nel braciere olimpico sia quella dell’inizio di un altra Cina, quella che poco a poco si aprirà alle libertà e al rispetto dei diritti umani, non solo al mercato libero ma soprattutto all’uomo libero….

.

(foto Ansa)