settembre 2008


Lo sapevate che tre casalinghe su quattro si confessano appassionate dalle nuove tecnologie e che questa passione è molto più sviluppata che nei manager o negli imprenditori?

E’ una silenziosa rivoluzione che sta cambiando la nostra società… ora la casalinga armeggia col computer nello stesso modo che col “Folletto” 🙂 ma evidentemente con molta più sodisfazione perché è una scelta che migliora la propria vita…

.

Ecco l’articolo de “La Stampa” di ieri: Casalinghe consolate (La Stampa 29-09-08)

Ci sarei voluta tanto andare domenica scorsa, purtroppo non ci sono riuscita e dev’essere stato davvero divertente vedere scendere dalla collina quei pazzi scatenati della Red Bull Race nelle loro pazzesche macchinine assolutamente ecologiche 😆

.

Non mi è rimasta altra consolazione che vedere il servizio che Studio Aperto ha dedicato loro nel tg, cercare qualche video su Youtube e guardare le foto delle creazioni pazzesche con cui questi ragazzi hanno fatto la loro corsa… 😆

.

Eccovene qualcuna…

.

.

Ed un video con qualche momento della divertente corsa 😀

.


Da una delle finestre che si affacciano sul mio giardino vedo il melograno i cui frutti si vanno poco a poco colorando diventando ogni giorno più belli… potevo non farvi vedere? fuori.gif 😀 Presa poi dal “loop del melograno” chevelodico.gif non ho saputo resistere a farvi anche una “zoomata” mb27pd6.gif sui melograni così invitanti finita poi nella mia finestra grazie a Photofiltre questa volta 😆


E’ da sempre una delle animazioni che più mi fanno ridere…anzi, muoio dalle risate a guardarla anche perchè, vi confesso, una persona vicinissima a me ha avuto un’avventura simile fortunatamente finita bene 😆 … Non è proprio nuova ma è talmente divertente che non saprei come meglio augurarvi la buonanotte anche a nome di Luna a cui so farà ridere tanto 😀

…. noootteee !!

.

E’ tardissimo clock_6.gif …a chi dorme ed a chi come me sta andando a dormire una rilassante e calda buonanotte…di autunno

.

Approfittando che questo weekend a Torino ci sono più di due chilometri di portici pieni di bancherelle di libri in attesa di tutti quelli che vogliano vederli, consultarli e comperarli sono stata questo pomeriggio a Torino.

In pieno centro di Torino, questa lunghissima libreria all’aperto va da Piazza Carlo Felice attraverso entrambi i lati di Via Roma e piazza San Carlo fino a Piazza Castello con angoli dove si svolgono presentazioni di libri, incontri con gli autori, letture e altri interessanti momenti riguardanti sempre i libri e la lettura (bellissima, coinvolgente e frequentatissima anche da adulti la lettura di “Cenerentola” per bambini 🙂 ).

Per questa occasione via Roma cambia nome prendendone tanti e diventando via della spiritualità, delle scienze, dei ragazzi, del libro ritrovato, dei viaggi, delle lingue, dei tascabili, delle arte, delle passioni, del gusto, ecc…a seconda del tema e dei tipi di libri che vi si trovavano.

C’è di tutto: dal tascabile economico al bellissimo e costoso libro d’arte, dal libro più piccolo del mondo (me ne hanno regalato uno bellissimo) a volumi decisamente “oversize”… romanzi, saggi, libri di cucina, manuali di ogni tipo che insegnano praticamente a far di tutto (anche quelli rivolti ai negati ed incapaci 😆 ) , libri per ragazzi, umoristici, fumetti, di critica sociale e politica, su Torino, il Piemonte e la cultura piemontese, di viaggi su ogni parte del mondo… e per chi leggendo, curiosando e guardando si sente venire un certo “languorino” per il lungo tempo passato fra le lettere in via del gusto ci si può regalare il palato col cioccolato… Splendido angolo questo, con un delizioso profumo e leccornie di ogni tipo tutte di cioccolata… C’era una tal varietà e un’offerta così invitante da trovarsi, come me, nell’indecisione totale… avrei voluto tutto, così ho deciso che un bel bicchiere di cioccolata calda poteva schiarirmi le idee al riguardo 😆 …

In centro, a Piazza San Carlo, ci si incontra con un altra interessante iniziativa con le bellissime foto della Mostra Siddharta, il Budda : una storia in ottanta scatti. Le enormi splendide foto di Tiziana e Gianni Baldizzone sono commentate sotto con citazioni e bei testi sulla vita di Budda.

.

Purtroppo il pomeriggio andava avanti curiosando in ogni stand e man mano che si faceva più tardi la gente aumentava diventando alla fine del percorso quasi impossibile fermarsi dove si voleva e poter guardare come all’inizio praticamente ogni libro negli stands…

Per fortuna non dovevamo andare lontano da piazza Castello perché dopo ovviamente ci siamo fatti prima un marciapiede e poi l’altro… Dovrebbero essere 4 i chilometri forse, non lo so…so solo che alla fine eravamo stanchi veramente, anche se, bisogna dirlo, ce ne siamo accorti solo appena lasciati i portici e avviati per le vie normali nel nostro ritorno… 🙂

.

Ah! Con ogni libro acquistato viene regalato un biglietto che entrerà nel sorteggio per una Fiat Panda a metano piena di libri (500, ovviamente 🙂 )

Imperdonabile 😮 … stavo quasi per dimenticare di fare gli auguri a un “amico” silenzioso e dolce, un compagno di vita, direi … perché il mio “adorato” e dolcissimo Chupa chups compie oggi ben 50 anni!! Si mantiene giovanissimo nonostante la sua età, è sempre trendy e nemmeno si è montato la testa per essere la caramella più famosa del mondo 😆 … è veramente un fenomeno! 😮

.

.
E’ un mio connazionale dato che nacque in Spagna, a Barcellona, nel 1958 dall’ idea di un pasticciere, Enric Bernat, desideroso di trovare un modo per cui i genitori comperassero più caramelle ai bambini senza il timore che questi s’imbrattassero perché le loro mani si erano rese appiccicose scartandoli… Ideò così il bastoncino, inizialmente di legno, che poi divenne quello di plastica che conosciamo.

.

Ebbe anche un altra bella trovata il buon Bernat, quella di mettere le caramelle più in vista ed a portata di mano nelle casse o in alto ai banconi in quei colorati espositori. Ogni chupa chups costava una peseta e fu un successo immediato in Spagna divenuto in seguito internazionale al punto che nel 2003, anno della morte del loro creatore, si vendevano 4 miliardi di chupa chups all’anno in 150 nazioni. 😮 Il logo fu creato da Salvador Dalì e ha contato con numerosi testimonials famosi come la cantante Madonna ed, anni prima, il calciatore Johan Cruijff . Nel 2006 Chupa Chups è stata venduta alla Perfetti Van Melle.

.

.
Adorato dai bambini ed anche molto amato dagli adulti è stato frutto di studi approfonditi da scienziati che non hanno potuto sottrarsi ad un analisi di ciò che comporta l’assunzione di Chupa chups regolarmente 😀 . Si sostiene, fra l’altro, che la durata media di un chupa chups sia di 10 minuti e che produce un effetto rilassante nell’individuo che lo assume e fa venire il buon umore… Senza approfonditi studi tutti i consumatori di chupa chups, lo avevamo notato da sempre 😀

.

.
Ovviamente a Barcellona questa sera faranno la grande festa di compleanno ed un concerto gratuito che verrà trasmesso di Mtv in Spagna, Italia, Francia e Portogallo. A partire dalle 21,00 si esibiranno l’americano Katy Perry, i finlandesi The Rasmus, il canadese Daniel Powter e gli spagnoli Angy e il trio di Madrid Pignoise. Lo show di 4 ore, sarà presentato dall’italiana Carolina Di Domenico affiancata dal VJ spagnolo Johann Wald.

.
Vediate o no il concerto, credo che non ci sia un modo migliore di festeggiarlo che “chupar” (in spagnolo leccare) un caro “vecchio” chupa chups… 🙂

Pagina successiva »