Sol, che come sempre va a caccia di curiosità, ha trovato una notizia dell’ANSA secondo cui, in uno studio riportato dal Daily Mail, Markus Jokela dell’Universita’ di Helsinki avrebbe dimostrato che : “Le donne sono sempre piu’ belle e le brutte restano in minoranza, quasi una ‘specie’ in via di estinzione. Le belle fanno piu’ figli e fanno piu’ figlie femmine, belle come loro, cosi’ la bellezza si perpetua, generazione dopo generazione”.

womeninrosso

.

Ma sentite cose dice degli uomini… 😮 : “Gli uomini, invece, restano brutti come gli antenati cavernicoli: lo stesso gioco dell’evoluzione non funziona al maschile”. 😆 10g

Mi viene da ridere perchè io ho scoperto un’altra cosa sugli uomini… 😮

Da sempre c’è il detto:  « D’agosto moglie mia non ti conosco. »

E’ un proverbio popolare ma io, confesso la mia ignoranza, l’avevo inteso come se l’uomo in agosto fosse portato ad un maggior numero di…“scappatelle”. 😮

E inveceee..sentite qua (da Wikipedia) : D’agosto moglie mia non ti conosco è un proverbio popolare a sfondo laico, diffuso in molte zone d’Italia e d’Europa e soprattutto molto antico. In questa forma compare il detto popolare più contemporaneo di una lunga serie di proverbi antichi che consigliavano ai mariti di non strafare e di non stancarsi troppo nel periodo caldo.

Già Esiodo ricordava che quando sbocciava l’estate le mogli sono tutte calde e i mariti fiacchi, e consigliava come rimedio il vino di Biblo e un luogo riparato all’ombra. 😀 0004

Anche il poeta Alceo confermava che le donne, in agosto, sono piene di desiderio mentre gli uomini mostrano ben poco vigore. 😮 😆

coppia media finale