aprile 2010


Annunci

.

…….…..

Martedì 20 pomeriggio siamo tornati a Messer Tulipano… Era una stupenda giornata con una temperatura ideale per passeggiare nel parco del castello di Pralormo fra i più di 50.000 tulipani piantati , i narcisi, le violette ed altri fiori che in minor numero fanno da cornice agli splendidi tulipani.

Quest’anno il tema è “il colore” e questo rende particolarmente suggestive le siepi di tulipani che diventano le macchie di colore nella bellissima tavolozza che è il parco… 🙂 Sono rimasta incantata dai colori e dalle tante diverse qualità di tulipani che quest’anno trovano spazio: dai piccoli tulipani con i petali tutti frastagliati, a quelli maculati, ai “queen of night” (tulipani “neri”) di tutti i colori e misure ai “bouquet da sposa” piantati sotto una siepe di tulipani… E’ uno spettacolo indescrivibile vedere le enormi macchie colorate sui prati verdi del parco!! 😮 Ovviamente i tulipani del mio giardino poverini, fanno una meschina figura se paragonati a questi 😆

Una zona del parco è una illustrazione della leggenda dell’arcobaleno con contrapposti angoli fioriti dedicati a ciascun colore e poi…  il “viale delle piante tintorie” , la serra con i suoi fiori profumatissimi e splendidi e… nell’Orangerie la magia del cinema con le prime lanterne magiche che proiettano le immagini nel muro e persino l’angolo dedicato al trucco e alla bellezza sono alcuni dei modi con cui si svolge questa ricerca del colore…

C’era poca gente martedì  e nel silenzio del parco le grandi macchie colorate erano uno spettacolo da togliere il fiato… Non ho resistito,  quegli splendidi tulipani e quei colori non potevo lasciarli lì, dovevo in qualche modo portarmi via quella emozione e quello stupore che appena scorte le prime siepi di enormi tulipani rossi mi hanno avvolta e ho fatto l’unica cosa che potevo fare: tante fotografie… qualcuna è qua ad illustrare il testo, le altre le ho messe nel video al seguito 🙂

.

altri:

Lo so che state morendo dalla curiosità… 😆 e quindi ecco la risposta giusta al test che avevo messo… QUI

Quanto devi essere grasso per essere antiproiettile?

650 chili.

Da test fatti su blocchi di gelatina che hanno la stessa consistenza del corpo umano, un proiettile calibro 9, uno dei formati più comuni, sparato da una distanza di cinque metri può penetrare fino a 30 cm di profondità. Per stimare il peso di tale quantità di grasso bisogna partire dalla superficie della persona, ossia la sua “area”. Facciamo il caso di un uomo di 175 cm e 75 chili di peso: secondo la formula di Mosteller, la sua superficie è pari alla radice quadrata del prodotto della sua altezza per il suo peso, il tutto diviso 60.
Il risultato è 1,91 metri quadrati: per avere uno strato di grasso uniforme, della densità di 1 grammo per centimetro cubo, servono almeno 573 chili, ai quali bisogna aggiungere i 75 iniziali. Il risultato è più o meno 650 chili: così un calibro 9 non ti farebbe nulla.

 Ammesso che non ti abbia già ammazzato il grasso… 😀

 

Fonte: www.focus.it

ed ho trovato i tuoi. 🙂

Il fiore si nasconde nell’erba, ma il vento sparge il suo profumo.
(Rabindranath Tagore)

Finalmente anche da noi ci sono “sintomi” di primavera… ed era ora!  Con il brutto tempo e le temperature che appena iniziata la primavera sono scese qua nemmeno i ciliegi se decidevano a fiorire… Ed i poveretti lo hanno fatto, erano due giorni che mostravano orgogliosi i loro fiori che di nuovo è arrivato il freddo…  i fiori sono diventati subito brutti e così stanno ora… 😦

Ma oggi ha fatto un bel sole e una temperatura giusta ed ecco, nel mio giardino finalmente sono fioriti i tulipani!!….  tanto si sono fatti desiderare che non ho resistito e ve li faccio vedere 😆

Pagina successiva »