Nel programma della selezione spagnola nel giorno dei festeggiamenti per la vittoria dei mondiali un ruolo molto importante è quello dei pompieri. Non solo hanno dato il primo benvenuto alla “roja” appena preso terra l’aereo su cui tornavano a Madrid  con un arco d’acqua fatto sull’aereo mentre rullava per le piste dell’aeroporto ma soprattutto è tutto il pomeriggio che continuano ad annaffiare con i getti d’acqua l’enorme folla che si accalca lungo tutto il percorso che data l’alta temperatura rischia malori.

La prima tappa della “roja” era a Palacio Real di Madrid, luogo dove si ricevono i capi di stato in visita, usato oggi dalla famiglia reale per salutare ed omaggiare i neo campioni del mondo.  Le campane della vicinissima catedarle di Madrid suonavano dandogli il benvenuto. Dopo l’emotivo saluto del re si sono aggiunte al gruppo le piccole Leonor e Sofia, figlie del principe Felipe e di Letizia entrambe con la maglietta della nazionale a cui Casillas ha fatto vedere, toccare ed anche reggere in mano la pesante coppa. Al re è stata regalata una camicetta della nazionale firmata da tutti i giocatori.

La seconda tappa dal premier Zapatero si è svolta in modo molto più spontaneo grazie al pubblico presente che a gran voce ha chiesto che anche Zapatero saltasse con i giocatori e che parlasse l’autore del gol Iniesta, che timido ed impacciato ha scherzato dicendo che se sapeva che doveva parlare non avrebbe fatto  gol. A Zapatero è stata regalata un altra maglietta dedicata a lui e firmata da tutti i giocatori. Era presente a questo incontro il figlio di Del Bosque, un ragazzo down che non vedeva l’ora di conoscere il premier e festeggiare con la nazionale. Ha alzato la coppa e da quel momento in poi è diventato un altro giocatore de “la roja” e con tutti i giocatori  sta ancora sfilando nel pullman per le vie di Madrid.

Il percorso è lentissimo tanta è la folla che c’è ovunque che è difficile persino tener aperto il varco per lo scorrere per le vie del pullman. Anche l’aeronautica spagnola ha partecipato con la “squadra aguila” che ha effettuato diversi passaggi sulla folla disegnando con il fumo colorato una lunghissima bandiera rosso gialla.

Mentre scrivo il pullman ha appena raggiunto il grande piazzale dove si svolgerà la festa finale.  🙂

fonte delle foto e più informazione in:  http://www.rtve.es/noticias/

Annunci