agosto 2011


Nostalgia!

Ho nostalgia perfino di ciò che non è stato

niente per me, per l’angoscia della fuga

del tempo e la malattia del mistero della vita.

Volti che vedevo abitualmente nelle mie strade abituali:

se non li vedo più mi rattristo, eppure non mi sono stati niente,

se non il simbolo di tutta la vita. […]

Domani anch’io scomparirò.

Domani anch’io – l’anima che sento e pensa,

l’universo che io sono per me stesso

– sì, domani anch’io sarò soltanto uno che ha smesso di passare

in queste strade, uno che altri evocherebbero vagamente

con un ‘che ne sarà stato di lui?’

E tutto quanto ora faccio, quanto ora sento

e vivo non sarà niente di più che un passante in meno nella quotidianeità delle strade di una città qualsiasi.

(Fernando Pessoa)

.

… Ho visto lo spot di questo video sul tg1 e ho voluto saperne di più 😀 e sarà forse per il troppo caldo che c’è anche qui ora, ma mi ha fatto morire dalle risate. Sono tutti bravissimi in questa parodia, tanto tamarra quanto esilarante, della ben nota canzone di Alexandra Stan – Mr Saxo Beat,la ragazza però  è davvero irresistibileeee!!! 😆

(Ostia Beach-Max animazione)

Si dice che il primo amore non si scordi mai…ed io credo che sia così anche per la “prima” musica veramente importante per noi, quella musica che ci ha dato una sensazione indimenticabile…in un momento indimenticabile della nostra vita.

La musica mi ha sempre accompagnato nella vita, avevo più di 8 anni 🙂  quando sono arrivati loro, i Beatles, con la loro musica nuova e trascinante che doveva segnare poi un’epoca…ed è stata la musica dei miei 20 anni.

Riascoltarla ora è per me come fare un tuffo indietro a quando iniziavo a guardare il mondo con gli occhi di una ragazza di provincia che vede aprirsi davanti a se strade da seguire e da condividere.

(The Beatles-Why music metters)

Ma la mia “prima” musica in assoluto importante per me, è stata quella di Louis Armstrong, perchè è stata la musica che ha accompagnato il mio “primo” ed anche unico amore 🙂  (da “monogama” assoluta, me lo sono tenuto ben stretto… 😀 )

Era il periodo delle prime discoteche…quando ancora la musica non era così ossessionante e si riusciva anche a parlare (poco.. 😉 ) e Louis Armstrong ci faceva vedere un mondo…meraviglioso.

(Louis Armstrong-Music Matters)

… un passo dopo l’altro, non esiste “prima” e non esiste

“dopo”…

(meditazione Zen in movimento)

da Luna:

A Ferragosto, si sa, i vacanzieri hanno una voglia sfrenata soprattutto di mare e di sole e mai come quest’anno i vacanzieri del nord ne hanno davvero bisogno… 🙂 e allora eccoli tutti “stipati come sardine” sulla riviera romagnola…che promette sole, mare e divertimento. 😀

I “veri” ferragostai poi, non si fermerebbero davanti a niente e a nessuno e “colonizzerebbero” magari per un giorno anche un’oasi nel deserto… 🙂

Ma infondo, davanti ad uno specchio d’acqua e sopratutto a Ferragosto, non ci sentiamo un pò tutte delle “sirenette” ? 😀

.

da Sol:

Sirenetta? 😮  Ma io quest’anno se mai davanti ad uno specchio d’acqua mi sentirei un po’ una…  palombara perchè il tempo attorno a me giustificherebbe solo il bagno nella mia vasca   o al massimo, fornita di una buona dose di coraggio, un ingresso nello specchio d’acqua coperta di tutto punto.   Chi come me, passa ferragosto a casa qua a nord, non si sogna grandi cose…  magari un gelato, un po’ di sole e perchè no un pochetto almeno di sudore e qualche sbuffo cercando fresco all’ombra o vicino ad un ventilatore, ma sicuramente non si aspetta una giornata che pare di fine autunno  già da stamane presto e che per ora ci ha allietato con uno spettacolo di luci e suoni non proprio ferragostano  e ancora meno di trovarsi ad agosto di notte con finestre e porte chiuse e una notte si e l’altra pure dover ricorrere al pigiama con maniche lunghe ed a una copertina per non sentir… i brividi a letto 😮

  e la chiamano estaaateeee…..

Luna e Sol (che sono già arrivate all’oasi) 😉 augurano a tutti voi…

.

Pagina successiva »