ultimo lupo 2

“Attenti al lupo”…dice una canzone di Lucio Dalla, “attenta al lupo”…diciamo a Cappuccetto Rosso, “al lupooo…al lupoo”…gridava il pastorello. E così eccoci arrivati al lupo cattivo.

Ma siamo sicuri che il lupo, animale per altro bellissimo, sia più cattivo dell’uomo?

Il lupo insegue ed uccide la sua preda per nutrirsi, uccide per difendere il suo territorio ed i suoi cuccioli e l’uomo?

L’uomo ora non deve uccidere per nutrirsi ma uccide. Uccide per il suo smisurato “ego”, per il suo credo di onnipotenza e soprattutto uccide anche i suoi simili perché saltano gli equilibri della convivenza tra esseri umani.

Il lupo è “il branco” ed “il branco” è il lupo.

Alla fine l’uomo si accanisce verso il lupo predatore perché saltano gli equilibri su cui si basa la convivenza tra lupi ed uomini.

Questo lo chiarisce bene anche la storia da cui è tratto il film “L’ultimo lupo” di Jean Jacques Annaud, che ho appena visto, davvero stupendo ed emozionante.

Qui la favola del lupo “cattivo”a cui siamo appunto abituati, si ribalta.

E, (cito una recensione del film) : ‘il lupo è si una specie crudele ma trova nel suo cammino uomini capaci di azioni orribili e incomprensibili’:l’uomo diventa corruttibile, crudele e a volte anche stupido’.

.

LUltimoLupo_PosterData

.