Graziee… vacinate

.

Carissima Luna, ti ringrazio di cuore per i tuoi stupendi auguri con mascherina (persino personalizzata 😮 ) allegri e positivi come sei te, nonostante gli abbracci a distanza siano obbligatori ancora così come non poter soffiare personalmente la nuova candelina che si aggiunge alla mia già enorme collezione (spero che il “pesciolone soffiatore” carichi pure con il peso del mio nuovo anno 😆 )

.

.

Sempre guardando avanti (la cervicale è impietosa anche con me 😆 ) e dopo ascoltare lo splendido coretto di auguri a gola spiegata con cui mi ha deleitato l’orecchio, da neovacinata, ho deciso di rischiare e organizare un mio caloroso asolo batteristico di ringraziamento senza mascherina.

.

.

Ovviamente ero da sola in cucina per cui il rischio di contagio era tutto calcolato al ribasso 😆 e le mie indubbie doti fra le padelle, forse piu consone a frittate che ad asoli, non avrebbero urtato i timpani di nessuno 😆

.

Articolo in evidenza

Pubblicato il
Categoria Grafica, Varie, Vita

Un compleanno in maschera…

Carissima Sol, eccoci di nuovo al tuo compleanno😊e anche quest’anno siamo con la mascherina….

Personalizzata per l’occasione😁

E ancora niente abbracci…in presenza!😠

Solo a distanza…

Sembrerebbe quindi di essere fermi allo scorso anno🙄e magari tu saresti anche contenta di non dover spegnere una candelina in più 😁

Ce la farai…🥳

ma invece il tempo non si ferma e per consolarti in qualche modo, sappi che anche il virus 🦠 ha un anno in più e si sente un po’ affaticato🥴ed impaurito dalla forza aggressiva dei vaccini. 💉

Noi vacinade…👍😊

Quindi, come sempre, ti dico di guardare avanti e non è solo saggezza…😂

Appunto! 😄

E per finire…ecco il mio “ BUON COMPLEANNO “🎉 cantato a gola spiegata…tanto da Ancona a Torino “teniamo le distanze”.😄

🎈🎊🎂🍾

Addio a Carla Fracci, regina della danza

Disse in una intervista: «E Nureyev mi disse: tu sei la danza, non puoi ritirarti»

Ed Eugenio Montale le dedicò questa poesia nel 1969 per il suo ritorno dopo la gravidanza.

LA DANZATRICE STANCA

Torna a fiorir la rosa che pur dianzi languia…
dianzi? Vuol dire dapprima, poco fa.
e quando mai può dirsi per stagioni
che s’incastrano l’una nell’altra, amorfe?
ma si parla della rifioritura
d’una convalescente, di una guancia
meno pallente ove non sia muffito
l’aggettivo, del più vivido accendersi
dell’occhio, anzi del guardo.
è questo il solo fiore che rimane
con qualche merto d’un tuo dulcamara.
a te bastano i piedi sulla bilancia
per misurare i pochi milligrammi
che i già defunti turni stagionali
non seppero sottrarti. Poi potrai
rimettere le ali non più nubecola
celeste ma terrestre e non è detto
che il cielo se ne accorga. basta che uno
stupisca che il tuo fiore si rincarna
si meraviglia. non è di tutti i giorni
in questi nivei défilés di morte.

GISELLE – Teatro dell’Opera di Roma – 1980 – Carla Fracci e Rudolf Nureyev

Articolo in evidenza

Pubblicato il
Categoria Arte, Vita Tag

Tutto Zen 11 (angolo meditativo per volerci bene)

Buon giorno a tutti con questa bellissima musica…😊

È passato quasi un anno da quando ho scritto qui l’ultima volta ed è da non credere come sia passato veloce il tempo o almeno per me è così, ma sarà perché questa pandemia ha davvero stravolto le nostre vite.

Quando ho scritto qui avevamo la convinzione che il virus sarebbe quasi sparito presto e in estate era così ma poi abbiamo avuto l’onda di ritorno anche peggiore.

Ora però ci sono i vaccini 💉 ed è questo a fare la differenza oltre che i nostri comportamenti sempre responsabili.

Non ho più scritto qui ma ho sempre cercato di essere fedele al “ mio angolo Zen” e mi sono dedicata ad approfondire il Feng Shui.

Il significato del termine cinese è “ vento ed acqua” ed è una tecnica nata in Cina che permette di creare energia positiva nell’ambiente in cui si vive e si che di positività intorno a noi ne abbiamo bisogno.😊

“Feng shui significa letteralmente “vento e acqua”, in onore ai due elementi che plasmano la terra e che col loro scorrere determinano le caratteristiche più o meno salubri di un particolare luogo. Secondo il taoismo esistono due principi generali che guidano lo sviluppo degli eventi naturali, essi sono il Ch’i e l’equilibrio dinamico di Yin e Yang. Lo yin è il principio umido oscuro e femminile, mentre lo yang è il principio caldo luminoso e maschile. Nel feng shui lo yin è rappresentato dall’acqua e lo yang è il vento inteso forse più come respiro, in fondo acqua e aria sono indispensabili per la vita.” Da: Wikipedia

Dal mio approfondimento( poco impegnativo) alla fine ho seguito questi 5 semplici consigli che devo dire mi hanno aiutato se non altro per tenermi impegnata stando a casa.😊👍

Ecco i 5 consigli:

  1. Utilizzare delle piante. È consigliato il bambù 🎋ma io ho delle orchidee.
  2. Eliminare oggetti elettronici dalla camera da letto. ( via il cellulare anche se spento)📱
  3. La luce. Mi sono creata un angolino con più luce 💡 dove ascoltare musica e leggere (anche perché ci vedo sempre meno)🥸😁
  4. Utilizzo delle candele. Io utilizzo delle candele bianche se l’atmosfera diventa pesante e delle candele gialle se voglio attirare un po’ di felicità. ( in questo periodo ho finito la mia scorta di candele gialle)🕯😲
  5. Eliminare il disordine. Ecco, questo mi ci voleva proprio!😄
Quanto durerà? 😄

PS: praticando il Taichi, il CH’I e lo YIN e YANG mi sono diventati familiari 😁

😁👍