” Gli amici sono strade..”

Agli amici che non dimenticherò mai perchè proprio come quelle strade che spariscono, non esistono più…mi resta di loro una gran nostalgia, nostalgia di un pezzetto di quella strada che ha lasciato un segno profondo nel cuore. Sono passati, ma restano per sempre nell’anima.

(cliccare nella miniatura per guardare o scaricare il power point)

Fa ancora caldo e ci vorrebbe una bella pioggia. Uno di quei temporali estivi di una volta che arrivavano all’improvviso, duravano per 5 minuti e poi finivano  e finalmente si poteva respirare meglio e sentivi tutto attorno quel buon odore di terra bagnata, l’odore della pioggia e se guardavi verso il cielo dove nuvole bianche lasciavano velocemeente il posto ad un azzurro intenso, potevi vedere un bellissimo arcobaleno  che magari faceva capolino da dietro il tetto di una casa dove ancora le tegole luccicavano per la pioggia.

Oggi è tutto cambiato, la pioggia arriva accompagnata da lampi che squarciano il cielo carico di nuvoloni neri e minacciosi e che fanno sentire tutta la loro rabbia con tuoni tremendi e poi il vento a raffiche che piega e spezza persino gli alberi più resistenti.

Tutto sembra cambiato in natura come nella nostra vita. Le “tempeste” arrivano e ci investono anche con inaudita violenza e a volte ci piegano fin quasi a spezzarci…se non sperassimo di vedere alla fine il nostro un “arcobaleno”

Sarà forse un pò più sbiadito degli arcobaleni della nostra gioventù tanto che a volte quasi non riusciamo più a vederlo, ma sta lassù ed è solo nascosto dietro le nuvole.

Ho trovato sul web questa bellissima frase: “se potessi prendere un arcobaleno, lo farei proprio per te…e condividerei con te la sua bellezza, nei giorni un cui tu fossi malinconico.” 🙂

(cliccare nella miniatura sottostante per guardare o scaricare il pps. che va fatto avanzare cliccandoci col mouse)

Ho pensato : oggi giornata con pallido sole, minaccia di piovere, c’è grande umidità… e si suda solo a stare fermi , insomma giornata “grigia”… e allora rilassiamoci un pò. 😀

.

(cliccare nella miniatura sottostante per guardare il pps)

Anche se la favola per eccellenza è quella del “principe azzurro” 😀 , e Kate e William prima e poi Alberto e Charlene ora ce lo hanno dimostrato,  ci sono anche le “nostre favole”, quelle che noi abbiamo proiettato nella vita di tutti i giorni, meno “principesche” sicuramente ma non meno belle perchè sono comunque le nostre.

Sono favole iniziate per caso, magari sedute davanti ad un pc per cercare di “colorare” un giorno grigio.

Viviamo in un mondo dove per la verità di “fiabesco” c’è ben poco, 😦 ma è appunto per questo che ogni tanto dovremmo lasciarci andare…e credere nelle favole.

Oggi è più che mai importante trovare il significato della vita e quindi quando ci troviamo ad essere demotivati, depressi, magari con problemi fisici e morali, abbiamo bisogno di riprendere il contatto con quel mondo fiabesco che ci ha affascinato da bambini e che ci ha aiutato a crescere.

In fondo le favole ci danno l’idea che la vita sia più semplice di quanto non la si immagini, sottintendendo comunque che essa presenta sempre molte difficoltà che però si possono superare, si può cioè riuscire in qualsiasi situazione ma bisogna crederci.

Noi due, Sol, abbiamo iniziato una bellissima favola: la nostra amicizia.

Quanto ci porterà lontano…non è dato sapere ma continuiamo a viverla giorno per giorno con lo stesso entusiasmo di quando è iniziata. 🙂

(cliccare nella miniatura sottostante per guardare il pps)

con stile… 😀

.

CLICCARE QUI per guardare o scaricare il PPS

Vento della notte (pps) angelo01hl2

Letterina scritta al proprio papà dal campo di concentramento di Terezin.

(PPS – Cliccare sulla miniatura qui sotto)

lettera_a_papa